Avviso 2/2018 – PMI Contributo Aggiuntivo

Con l'Avviso 2/2018 Fondimpresa ha stanziato 10 milioni di euro per la realizzazione di piani formativi aziendali o interaziendali rivolti ai lavoratori delle PMI aderenti di minori dimensioni.

Il contributo aggiuntivo è concesso ai piani presentati sul "Conto Formazione" per un importo compreso tra 1.500,00 e 10.000,00 euro per azienda, nel rispetto dell’intensità massima consentita in base al regime di aiuti applicato e sulla base del maturando iniziale dell’anno in corso su tutte le matricole del Conto Formazione aziendale; in caso di piano interaziendale tali soglie valgono per singola impresa partecipante, secondo le modalità e le condizioni previste dall'Avviso.

La partecipazione ai Piani finanziati nell’ambito dell’Avviso è riservata ai lavoratori, dipendenti delle imprese aderenti in possesso di tutti i requisiti di accesso previsti dall’Avviso, per i quali esista l’obbligo del versamento del contributo integrativo di cui all’art. 25 della legge n. 845/1978 e s.m.

SONO AMMESSI INOLTRE:

  • lavoratori interessati da provvedimento di integrazione salariale (non necessaria documentazione di cassa);
  • lavoratori con contratto stagionale in essere;
  • gli apprendisti, per attività formative diverse dalla formazione obbligatoria prevista dal loro contratto.

SONO ESCLUSI i collaboratori a progetto, i lavoratori in mobilità, gli uditori.

  • Adesione a Fondimpresa già efficace senza che sia intervenuta revoca o cessazione e assenza condizioni ostative alla presentazione (scioglimento volontario, fallimento, liquidazione coatta amministrativa)
  • Presenza saldo attivo sul proprio “Conto Formazione” senza considerare i versamenti maturandi
  • Aver maturato, nel periodo di adesione, un accantonamento medio annuo, al lordo degli eventuali utilizzi per piani formativi, non superiore a euro 10.000,00 (vedi importo alla voce “totale maturando” nella sezione “Conto Aziendale”)
  • Possesso delle credenziali di accesso all’area riservata
  • Appartenenza alla categoria comunitaria PMI
  • non avere presentato dopo il 31 dicembre 2016 alcun Piano a valere sugli Avvisi di Fondimpresa che prevedono la concessione di un contributo aggiuntivo al Conto Formazione, fatto salvo il caso in cui il Piano sia stato annullato o respinto. Non rientrano invece tra le cause di esclusione i piani presentati sull’Avviso n. 4/2016
  • presentare il Piano formativo aziendale o interaziendale, già condiviso con le parti sociali, a valere sul Conto Formazione della/e azienda/e coinvolta/e, con la richiesta del contributo aggiuntivo, entro i termini previsti dall’Avviso
  • ciascuna azienda può ricevere il contributo aggiuntivo per un solo piano formativo, aziendale o interaziendale, salvo che il Piano presentato in precedenza non sia stato annullato
  • Possesso dei requisiti richiesti dal regime di aiuti di Stato applicabile (Regolamento (UE) n. 1407/2013 del 18 dicembre 2013 e Regolamento (CE) n. 651/2014 del 17 giugno 2014)
  • partecipare al Piano con almeno 5 lavoratori per un minimo di 12 ore di formazione procapite in una o più azioni formative. Tale requisito deve sussistere sia a preventivo che a consuntivo.
  • Nel caso di Piano interaziendale, ciascun azienda deve assicurare la partecipazione di almeno un lavoratore per un minimo di 12 ore di formazione, concorrendo insieme alle altre aziende partecipanti al raggiungimento del requisito minimo

Inserisci i tuoi dati, ti ricontattiamo noi!

* Tutti i campi sono obbligatori

Vuoi maggiori informazioni?

CHIAMACI AL NUMERO +39 080 321 4080
DALLE ORE 9.30 ALLE ORE 12.30 E DALLE 15 ALLE 18