“I Musici Pugliesi”

P.O. FESR/FSE PUGLIA 2014 – 2020

Progetto assegnato nell’ambito della graduatoria approvata con Determinazione del Dirigente Servizio Formazione Professionale della Regione Puglia n. 638 del 06 giugno 2019, pubblicata sul Bollettino Ufficiale della Regione Puglia n. 65 del 13 giugno 2019 – POR Puglia FESR – F.S.E. 2014-2020 “Avviso pubblico n. 5/FSE/2018”

“Avviso pubblico per progetti di formazione finalizzati all’acquisizione di qualifiche professionali regionali nei settori prioritari”- Codice pratica ZEKFN62

600 ORE DI FORMAZIONE
350 ore di teoria

250 ore di stage

20 DESTINATARI
Domiciliati in Puglia

Fino a 35 anni di età

Disoccupati o Inattivi

Fruibile anche dai militari congedati, in misura riservata.

OBIETTIVI
Tecnico della interpretazione, esecuzione e accompagnamento musicale con uno strumento.
BENEFITS
Partecipazione GRATUITA

Docenti e Maestri di fama Internazionale

Stage in Cina

Il musicista strumentista è in grado di leggere, eseguire e interpretare la scrittura musicale con il proprio strumento; può esibirsi come solista e/o far parte di un ensemble o di un’orchestra.

Può lavorare in qualità di libero professionista, come dipendente o come collaboratore a progetto per spettacoli e festival presso teatri, sale da concerto, studi di registrazione radio-televisivi, set cinematografici, scuole, enti deputati allo sviluppo e alla diffusione delle arti performative. Può organizzare in proprio attività di laboratorio e corsi di pratica strumentale. Può essere assunto anche con contratti a tempo determinato o indeterminato.

La figura professionale può trovare la sua collocazione lavorativa presso orchestre, teatri, sale da concerto, festival o rassegne artistico-musicali, spettacoli di compagnia, cooperative, associazioni culturali e artistiche, studi di registrazione radio- televisivi, set cinematografici, scuole, villaggi turistici.

La professione presuppone un’approfondita conoscenza della musica da acquisire in via primaria attraverso un percorso formativo pluriennale in Conservatorio. Masterclass, workshop, work experience e corsi di alto perfezionamento professionale completano e arricchiscono il percorso formativo del musicista strumentista professionista.

Lavora generalmente in collaborazione con altri musicisti e talvolta con cantanti, molto spesso sotto la direzione di un direttore d’orchestra, di un regista e di un direttore artistico. Nelle attività di laboratorio e formazione può agire con un buon margine di autonomia.

Il musicista deve sapersi interfacciare con le dinamiche relazionali di gruppo e deve comprendere ed applicare le tecniche del suonare in piccoli gruppi d’insieme, eseguire “assoli” e contrapporsi come “solo” al gruppo o all’ensemble musicale.

COMPETENZE TECNICO – PROFESSIONALI

  • avere consapevolezza del proprio corpo (biomeccanica), e del corpo rapportato allo strumento (ergonomia), ai fini di una corretta impostazione
  • Adottare sistemi pratici per l’ allestimento, la manutenzione e l’accordatura conformi al proprio strumento
  • Applicare le tecniche di coordinazione motoria più appropriate allo specifico strumento (intonazione, controllo del respiro, postura corretta, bilanciamento, utilizzo di supporti , ecc)
  • Applicare tecniche di preparazione fisica e mentale alla prestazione musicale (warm-up) e di recupero fisico postperformance (warm-down) utilizzando sistemi dinamici per il riassetto del proprio equilibrio psico-fisico.
  • Riconoscere le proprie potenzialità/attitudini musicali (senso ritmico, orecchio musicale, capacità di improvvisazione) nell’approccio con lo strumento e il brano da interpretare Individuare ed applicare le tecniche strumentali adeguate alla interpretazione o improvvisazione di brani e partiture e calibrata in base al contesto di esecuzione
  • Individuare i punti di criticità all’interno della propria prestazione musicale, adottando tecniche e sistemi risolutivi atti al corretto svolgimento della stessa.
  • Riconoscere le strutture fondamentali del linguaggio musicale in una partitura
  • Contestualizzare l’ esecuzione del brano sotto al profilo storico e stilistico
  • Applicare tecniche di ascolto e di controllo del tempo (timing), mantenendolo per tutta la durata della esecuzione musicale
  • Applicare tecniche di improvvisazione musicale finalizzate e contestualizzate alla propria esecuzione
  • Utilizzare metodologie per la memorizzazione e l’esecuzione della propria parte in chiave solistica o d’assieme.
  • Allestire e regolare la strumentazione, le apparecchiature tecniche e il software in base a quanto richiesto dal contesto di esibizione Interpretare il linguaggio verbale, paraverbale e gestuale degli altri ruoli coinvolti nell’esibizione (direttore d’orchestra, musicisti, regista..)
  • Applicare tecniche di musica d’insieme per creare una musicalità coordinata e fluida e valorizzare l’ ensemble.

Il presente progetto si rivolge a 20 GIOVANI in possesso delle seguenti caratteristiche:

  • abbiano assolto al Diritto-dovere all’istruzione e alla formazione o ne siano prosciolti
  • fino ai 35 anni d’età
  • disoccupati o inattivi
  • residenti o domiciliati in un Comune della Regione Puglia.

I corsi di formazione professionale, finanziati sull’intero territorio regionale, sono fruibili dai militari congedati in misura riservata non inferiore al 15% dei posti disponibili, come previsto nella CONVENZIONE OPERATIVA tra Regione Puglia e Comando Militare Esercito “Puglia” in materia di formazione professionale e di collocamento sul mercato del lavoro dei militari volontari congedandi e congedati” stipulata in data 02 luglio 2014.

Il rilascio della qualifica di “Tecnico della interpretazione, esecuzione e accompagnamento musicale con uno strumento” prevede un percorso della durata di 600 ore di cui 350 ore di Formazione (aula teoria /pratica, laboratorio, visite guidate) e 250 ore di Stage anche fuori regione/estero.
Il programma del corso, come richiesto dal bando, avrà quindi una durata di 600 ore complessive così strutturate:
350 ore di teoria
150 ore di stage presso aziende del territorio regionale/nazionale
100 ore di stage estero (Cina)

ARTICOLAZIONE DEL PERCORSO IN UNITÀ FORMATIVE

N. Denominazione U.F. Durata
1 Organizzare l’attività musicale 24
2 Dalla concertazione alla performance musicale 108
3 Arrangiamento e trascrizione musicale 36
4 La registrazione musicale 30
5 Dall’editing e mastering al glass master 24
6 Inglese 30
7 Informatica Musicale 10
8 Personal branding e prospettive mercato del lavoro 20
9 Legislazione e normativa 10
10 Comunicazione e PR 10
11 Marketing prodotti musicali 18
12 Creazione d’impresa 10
13 Strumenti per la promozione e crowdfunding 20
14 Stage 250 ore totali:
100 ore, CINA
150 ore, ITALIA
Totale 600

Per poter accedere alle selezioni è necessario scaricare la domanda di partecipazione dal seguente link o ritirarla presso gli uffici della segreteria di Associazione Formazione sita a Noci in Piazza Papa Giovanni Paolo II n.8 e consegnarla con allegati documento d’identità e Dichiarazione dello stato di disoccupazione rilasciato dal centro per l’impiego.

La DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALLE PROVE DI SELEZIONE dovrà pervenire tassativamente, pena l’esclusione, entro e non oltre il termine perentorio del 04/11/2019 esclusivamente a mezzo:

  • raccomandata a mano da presentare al “Front Office Informazioni e Orientamento” della sede di Associazione Formazione in Piazza Papa Giovanni paolo II n. 8 dal Lunedì al Venerdì dalle ore 09.00 alle 13.00;
  • raccomandata con avviso di ricevimento all’indirizzo: Associazione Formazione – Piazza Papa Giovanni Paolo II n. 8 – 70015 – Noci (Ba). A tal fine non fa fede il timbro a data dell’ufficio postale di spedizione, pertanto saranno escluse le domande di iscrizione che, pur spedite a mezzo raccomandata a.r. non pervengano entro il termine suindicato.

Hai bisogno di maggiori informazioni?

CHIAMACI AL NUMERO +39 080 321 4080
DALLE ORE 9.30 ALLE ORE 12.30